Scaloppine di sedano rapa alla pizzaiola

Le scaloppine di sedano rapa alla pizzaiola sono un secondo piatto tutto vegetale dai sapori tipicamente mediterranei. Polpa di pomodoro, olive, capperi di Salina, origano siciliano e basilico fresco arricchiscono e profumano questa ricetta davvero leggerissima, non serve nemmeno che lo dico. Se preferite potete anche servire il sedano rapa alla pizzaiola come contorno, basterà tagliare il sedano rapa a bastoncini invece che a fette ed ecco che un’altra portata è servita.

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 sedano rapa
  • 230gr di polpa di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio in camicia
  • origano secco q.b.
  • qualche fogliolina di basilico fresco
  • 10 olive nere (tipo taggiasche o Kalamata o di Gaeta)
  • un cucchiaio colmo di capperi sotto sale
  • olio evo, sale

Preparazione:

Dissalare i capperi sciacquandoli sotto acqua corrente e lasciandoli una mezzoretta a bagno, poi snocciolare le olive e tagliarle a pezzetti grossolani.

Nel frattempo che i capperi sono a bagno, pelare con un pelapatate il sedano rapa e tagliarlo in 8 fette regolari da mezzo centimetro ciascuna.

In un tegame far rosolare uno spicchio d’aglio in un filo d’olio, poi unire la polpa di pomodoro e mezzo bicchiere di acqua calda, salare leggermente e lasciar insaporire qualche minuto. Unire nel tegame anche i capperi ben scolati, le olive e le fette di sedano rapa e profumare con dell’origano secco e del basilico fresco. Salare leggermente la superficie delle scaloppine di sedano rapa, poi corpire con il coperchio e cuocere per 15-20 minuti a fuoco medio-basso, girando le scaloppine a metà cottura e aggiungendo altra acqua se necessario.

Trascorso il tempo, togliere il coperchio, eliminare l’aglio e lasciar rapprendere il sughetto alla consistenza desiderata. Servire guarnendo con qualche altra fogliolina di basilico fresco e, se gradito, un filo d’olio a crudo.

FACILE • Preparazione: 5 minuti (+ 30 minuti di ammollo dei capperi) • Cottura: 20 minuti • 135 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *