Insalata di pane eoliana e la spiaggia del Postino

insalata di pane eolianaL’insalata di pane eoliana è una gustosa insalata che ho assaporato per la prima volta sulla splendida spiaggia di Pollara, a Salina (Eolie), dove tempo fa Massimo Troisi ambientò il suo celebre film “Il postino”. Il tramonto che si gode da questa spiaggia è uno dei più belli che io abbia mai visto, con il sole che tramonta sul mare e sullo sfondo Alicudi e Filicudi.

balate di pollara tramonto su pollara

Ho cercato di ricreare l’atmosfera di quel giorno riproponendo l’insalata a casa. Non aveva lo stesso sapore e non regalava le stesse emozioni, ma per lo meno mi ha ricordato di una bellissima giornata, fatta di pranzo sulla scogliera e lettura di un buon libro in attesa del tramonto, in compagnia del mio lui. Per onore della cronaca, l’insalata in questione l’avevamo presa al chiosco “L’Oasi”, che ce l’ha fatta arrivare direttamente in spiaggia calandola con una corda a picco sulla scogliera.

insalata di pane eoliana oasi libro kitchen

Manco a dirlo, la ciotola che ho utilizzato per la ricetta viene direttamente dall’isola, un piccolo ricordo che mi sono portata dietro da un negozietto di artigianato locale chiamato “Elsalina”. Nel caso vi trovaste da quelle parti e voleste fare un po’ di shopping, sapete dove andare!

Sarò di parte, avendo il ramo della famiglia di papà siciliano, ma per me le ricette siciliane non hanno eguali. A questo link troverete tutte quelle che finora ho sperimentato e trascritto. 🙂

Ingredienti per 2 persone:

  • 60gr di pane raffermo
  • 2 piccole patate
  • 400gr di pomodorini
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale di Salina
  • una manciata di olive nere denocciolate
  • mezza cipolla rossa
  • 2 scatolette di tonno al naturale da 56gr
  • basilico fresco
  • origano secco
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Lavare le patate, trasferirle in una capiente pentola di acqua fredda e lessarle con il coperchio per 35 minuti dal bollore, salando verso fine cottura. Scolarle, lasciarle raffreddare, poi pelarle e tagliarle a pezzetti grossolani.

Nel frattempo dissalare i capperi sciacquandoli sotto acqua corrente e lasciandoli una mezzoretta a bagno, poi scolarli. Pelare la cipolla, tagliarla a fettine sottili e lasciarla ammorbidire mettendola mezzoretta in ammollo in un bicchiere con metà acqua fredda e metà aceto di mele.

Spezzettare il pane in una ciotola e irrorarlo con un cucchiaio d’olio. Unire i pomodorini tagliati a metà o in quarti a seconda della dimensione, sale, pepe, foglioline di basilico fresco e lasciar riposare una mezzoretta a temperatura ambiente per far ammorbidire il pane.

Trascorso il tempo, unire tutti gli altri ingredienti: le patate, i capperi dissalati, le olive, la cipolla scolata e il tonno sgocciolato, poi regolare di condimento e profumare con abbondante origano secco e una macinata di pepe nero.

Porzionare in due fondine da portata e servire.

FACILE • Preparazione: 15 minuti (+30 minuti di ammollo di capperi, cipolla e pane) • Cottura: 35 minuti • 340 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *