Farinata di ceci

farinata di ceciLa farinata di ceci altro non è che una focaccia sottile preparata con farina di ceci, acqua, sale, pepe e olio extravergine di oliva. Si tratta di un piatto tipico della Liguria, ma lo si trova anche in Toscana, dove è conosciuta come cecina o più semplicemente torta di ceci, e Piemonte.

Si può servire come antipasto o come accompagnamento al posto del pane e in Liguria la si trova in ogni gastronomia o focacceria che si rispetti.

Se invece desiderate preparare la farinata di ceci come portata principale, date uno sguardo alla mia farifrittata al forno con gli asparagi (eventualmente sostituibili con qualsiasi altra verdura di vostro gradimento). Lì ho ridotto considerevolmente la quantità d’olio, così, oltre ad essere buona, è anche dieta friendly.

Senza uova, senza glutine, senza lieviti, senza latticini e vegetariana, la farinata di ceci è adatta ad ogni esigenza ed è molto semplice da preparare. Per questo quando mi hanno invitata ad una cena a casa di amici dove ognuno portava qualcosa non ho avuto dubbi ed ho subito pensato a lei! Così anche il mio amico Pietro, vegetariano, e la mia amica Chiara, intollerante a lattosio e lieviti, l’hanno potuta assaggiare. Qualche bicchiere di vino di troppo, piacevoli chiacchierate in compagnia alla frescura del terrazzo e poi tutti a casa.

Ingredienti per una teglia da 35x28cm (circa 6 persone):

  • 150gr di farina di ceci
  • 450ml di acqua a temperatura ambiente
  • 25gr di olio evo + quello per ungere la teglia
  • 5gr di sale fino (corrispondente a 1 cucchiaino scarso)
  • pepe nero

Preparazione:

Mettere in una ciotola la farina di ceci, creare una fontana e versarci a filo l’acqua, mescolando di continuo con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Coprire con la pellicola e lasciar riposare a temperatura ambiente per circa 2 ore (ma potete lasciarla anche più ore a seconda di come è organizzata la vostra giornata).

Trascorso il tempo, eliminare la schiuma che si sarà formata in superficie con una schiumarola e aggiungere l’olio e il sale, amalgamando bene con la frusta.

Foderare la teglia con carta da forno leggermente stropicciata, ungerla con abbondante olio evo e versarci il composto.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 250° posizionando la teglia per i primi 10 minuti nella parte bassa del forno a contatto con il fondo e per altri 12 minuti nella parte alta, finché la farinata non risulterà di un bel colore dorato.

Sfornare, spolverare con un’abbondante macinata di pepe nero, tagliare a quadrotti e servire calda o tiepida.

Si conserva in frigo coperta per 3-4 giorni. Prima di servirla farla rinvenire a temperatura ambiente o, ancora meglio, riscaldarla brevemente al forno.

FACILE • Preparazione: 5 minuti + 2 ore di tempo di riposo • Cottura: 22 minuti • 145 cal/porzione

Stampa Stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *