Cheesecake salata caprese

cheesecake salata capreseAvete presente l’improvvisa voglia di piatti freschi, leggeri, veloci da preparare e che tengano il più possibile lontano dai fornelli che arriva puntuale al salire della temperatura esterna? Ecco, questa cheesecake salata caprese esaudisce perfettamente tutti i vostri desideri, senza, ovviamente, trascurare il gusto.

E se vi è piaciuta l’idea, provate anche la mia cheesecake salata con le erbette. Ho usato la frisella al posto dei taralli per la base ed erbette invece che pomodorini per la guarnizione, stessa bontà e stessa velocità di preparazione.

Ingredienti per 1 cheesecake:

  • 50gr di taralli (io ho utilizzato quelli ai cereali, che hanno donato un bel colore abbrustolito alla base della mia cheesecake)
  • 1/4 di cipolla rossa
  • 90gr di ricotta vaccina (per me light)
  • 175gr di pomodorini datterini
  • origano secco q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Mettere i taralli in una busta da freezer, richiuderla e sbriciolare con l’aiuto di un batticarne.

In un tegame far appassire la cipolla finemente tritata con un filo d’olio per 5-10 minuti, poi unire le briciole di taralli e lasciar abbrustolire un paio di minuti.

Posizionare un coppapasta del diametro di circa 10cm al centro di un piatto e versarci le briciole di taralli, appiattendo bene con il dorso di un cucchiaio.

In una ciotola lavorare la ricotta con sale e pepe, poi versare nel coppapasta sopra la base di briciole, livellando bene. Trasferire il piatto in frigo per almeno mezzoretta.

Nel frattempo lavare e asciugare i pomodorini, tagliarli in quarti e condirli con sale, pepe e origano secco.

Trascorso il tempo di riposo della cheesecake, prelevarla dal frigo e completare con i pomodorini.

Sfilare il coppapasta, condire con una macinata di pepe nero, un pizzico di origano secco, un filo d’olio a crudo e qualche fogliolina di basilico fresco, poi servire.

FACILE • Preparazione: 5 minuti + 30 minuti per il riposo in frigo • Cottura: 15 minuti • 405 cal/porzione

Stampa Stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *