Tortino leggero allo yogurt con mele e cannella

L’odore della cannella è insuperabile, fa subito inverno. È ancora autunno, ma in un attimo è già Natale. Ho preparato questo tortino per la colazione di una domenica mattina molto nebbiosa (a Milano aimè la maggior parte delle mattine sono così) e ha immediatamente riscaldato l’atmosfera. Immaginatevelo con una tazza di tè caldo e il camino acceso, con indosso uno di quei pigiamoni morbidi e delle calze a forma di animaletto. Ho reso l’idea?

Ingredienti:

  • 130gr di farina integrale (oppure 0 o 00)
  • 125gr di yogurt bianco non zuccherato (oppure yogurt greco o ricotta)
  • 30gr di zucchero di canna
  • 1 uovo intero e 1 albume a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 30gr di olio evo
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 200gr di polpa di mela pulita (corrispondente più o meno a una mela grande)

Per la superficie:

  • zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Lavorare con le fruste elettriche l’uovo e l’albume con lo zucchero, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Continuando a montare unire l’olio e lo yogurt. Setacciare la farina con la cannella, il lievito e il bicarbonato e unire al composto, un cucchiaio alla volta, con le fruste sempre accese.

Spegnere ora le fruste. Ridurre metà delle mele in cubetti e aggiungerli al composto, mescolando con una spatola, e tagliare l’altra metà a fettine sottili.

Oliare e infarinare uno stampo da plumcake e versarci il composto. Se volete assuma la forma di un tortino non troppo alto come quello in foto potete utilizzare, come ho fatto io, uno stampo di dimensioni 25×12, altrimenti se preferite somigli di più a un plumcake potete utilizzare uno stampo di dimensioni 20×10.

Livellare il composto con il dorso di un cucchiaio e distribuire le fettine di mela in superficie in fila.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 45-50 minuti, ma dipende dal forno. Fare la prova stecchino per verificare la cottura e se dopo 30 minuti dovesse iniziare a scurirsi troppo senza essere cotto, coprire con un foglio di alluminio.

Lasciar intiepidire, sformare su un piatto da portata e spolverizzare con zucchero a velo.

Stampa Stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *