Rolata di coniglio con cotto carciofi e fontina

rolata di coniglio con cotto carciofi e fontinaLa carne di coniglio è una carne bianca, magra e poco calorica, che contiene proteine di alto valore biologico e si presta quindi ad essere inserita anche nei regimi alimentari a basso introito calorico. È da molti considerata un alimento ipoallergenico, ragion per cui è parecchio utilizzata nella formulazione degli omogeneizzati per bambini. Oggi l’ho utilizzata per preparare questa deliziosa rolata di coniglio ripiena di prosciutto cotto, carciofi e fontina. Con molto orgoglio vi comunico che il mio fidanzato ha definito questo secondo più buono di quello, sempre a base di coniglio, mangiato il giorno successivo ad un ristorante quasi stellato. Son soddisfazioni!

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 sella di coniglio disossata
  • 70gr di prosciutto cotto in fette (corrispondenti a circa 3 fette)
  • 2 piccoli cuori di carciofo
  • 45gr di fontina
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • trito di rosmarino, salvia e timo
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e il fieno interno, poi tagliare i cuori a fettine sottili e immergerle nell’acqua acidulata con del succo di limone. Per questa ricetta i gambi non serviranno.

Lessare le fettine di carciofo in acqua bollente salata per 10 minuti, poi scolarle e saltarle in padella con mezzo cucchiaio d’olio e l’aglio schiacciato, da eliminare subito dopo.

Salare e pepare l’interno della sella di coniglio e ricoprirla con le fette di prosciutto cotto. Distribuire al centro i carciofi e da ultimo la fontina tagliata a fettine sottili da sovrapporre leggermente.

Arrotolare la rolata dal lato corto e legarla con lo spago da cucina: passare lo spago sotto e sopra la carne, quindi legare le due estremità del filo. Fare la stessa cosa passando lateralmente. Con il filo formare un cappio, infilare la mano al suo interno e girarla su se stessa due volte per formare un attorcigliamento. Afferrare la carne e far scivolare il cappio al suo interno. Sfilare la mano e tirare il filo per stringere il cappio. Procedere allo stesso modo creando tanti cappi per legare tutta la carne spostandosi ma mano lungo la lunghezza della rolata. Una volta completato tagliare il filo e fissare con un nodo. Infine salare e pepare, ungere con poco olio e massaggiare la rolata con il trito di aromi su tutti i lati.

rolata di coniglio con cotto carciofi e fontina 4 rolata di coniglio con cotto carciofi e fontina 3 rolata di coniglio con cotto carciofi e fontina 2

Far rosolare la rolata in un tegame caldo con 1 cucchiaio e mezzo di olio evo, fino a far dorare tutti i lati. Sfumare con il vino bianco, lasciar evaporare e trasferire in una teglia da forno con il suo sughetto.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 35-40 minuti, poi sfornare e lasciar intiepidire.

Una volta tiepida, tagliare la rolata a fette, rimetterla nella teglia con il suo sughetto e farla nuovamente riscaldare nel forno.

Servire la rolata con il suo sughetto.

MEDIO • Preparazione: 40 minuti • Cottura: 1 ora • 505 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *