Risotto fave guanciale e pecorino

risotto fave guanciale e pecorinoIngredienti romani per il gustoso primo piatto di oggi: un primaverile risotto fave guanciale e pecorino. Sperando che almeno quest’anno ci sia possibile godere della primavera, invece che osservarla trascorrere dalle finestre delle nostre quattro mura. Nell’attesa però, allietiamoci con i colori di questo risotto: mezz’ora per pulire una manciata di fave, ma volete mettere un verde così brillante ottenibile solo eliminando anche la buccia del seme? E volete mettere se a pulirle non siete soli, ma in compagnia della vostra dolce metà?

Altre ricette con le fave? Date un’occhiata qui, che questo è il periodo giusto!

Qui invece trovare il mio archivio di risotti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 1/4 di cipolla bionda
  • 60gr di guanciale a listarelle
  • 4-5 cucchiai di riso a testa
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • brodo di carne (poco meno di un litro d’acqua con 1 dado)
  • 350gr di fave in baccelli
  • 4-5 cucchiai di pecorino romano grattugiato
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Sgranare le fave aprendo il bacello per recuperare i semi, poi eliminare anche l’occhiello che teneva unita ciascuna fava al bacello, facendo una leggera pressione con le dita. A questo punto eliminare anche la buccia che riveste ciascun seme, aprendo le fave dall’apertura dove era situato l’occhiello rimosso. Questo passaggio non è generalmente obbligatorio, soprattutto se le fave sono piccole, di inizio stagione e fresche, ma ne risulterà un seme più tenero e dal colore verde brillante. Per questa ricetta quindi omettetelo solo per fave particolarmente piccole. 

In un ampio tegame far rosolare il guanciale con la cipolla tritata a fuoco basso per 10-15 minuti, senza aggiungere olio. Se necessario aggiungere invece qualche cucchiaio di brodo caldo per non far bruciare la cipolla. Unire il riso e farlo tostare, poi sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare. Portare a cottura (circa 20 minuti) aggiungendo il brodo caldo qualche mestolo per volta.

Un paio di minuti prima del termine della cottura aggiungere le fave, poi spegnere il fuoco e mantecare con il pecorino. Regolare di sale e pepe e servire il risotto fave guanciale e pecorino caldo, con un’ulteriore macinata di pepe nero al mulinello.

FACILE • Preparazione: 30 minuti • Cottura: 20 minuti • 640 cal/porzione

[print-link]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *