Ratatouille primaverile

ratatouille primaverileLa ratatouille è un contorno a base di verdure tipico della cucina francese. Nella sua versione originale è preparato con verdure estive quali peperoni, zucchine, melanzane, pomodori e cipolla, ma visto che le verdure stufate sono buone in tutte le stagioni, ne ho approfittato per una declinazione primaverile. Ecco quindi che zucchine, carote e taccole, unite insieme, danno vita a una ratatouille primaverile leggera, colorata e sfiziosa.

Ma conosciamo meglio le taccole, legumi primaverili chiamati anche piselli mangiatutto e che, come suggerisce il nome, non vanno sgranati ma si possono mangiare interi, bacello compreso. Popolari nella cucina cinese, che le utilizza saltate in padella con altre verdure per condire riso, carne e gamberi, possono anche essere gustate – crude oppure cotte al vapore o bollite – condite con semplice olio evo, sale e limone (che aiuta ad assorbirne il buon contenuto in ferro).

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 cipollotto verde
  • mezza costa di sedano
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • una manciata abbondante di taccole
  • basilico fresco
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Lavare le verdure , poi tagliare le taccole a tocchetti e affettare zucchine e carote in obliquo allo spessore di circa mezzo centimetro, queste ultime non prima di averle pelate.

In un tegame far appassire il cipollotto tagliato a fettine sottili e il sedano a dadini con un filo d’olio, poi aggiungere le taccole e lasciar cuocere 10 minuti.

Unire le carote e le zucchine, salare e proseguire la cottura per 20 minuti a tegame coperto, aggiungendo se necessario un goccio d’acqua.

A fine cottura regolare di sale e pepe e guarnire con delle foglioline di basilico fresco.

FACILE • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 35 minuti • 120 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *