- La Lenticchia - http://lalenticchia.com -

Ragù bianco di vitello pecorino e fiori di zucca

ragù bianco di vitello pecorino e fiori di zuccaLo scatto è fugace e la forchetta già pronta per il primo boccone, non me ne vogliate, ma la pasta al ragù va mangiata calda! Ci tenevo però a condividere comunque la ricetta di questo ragù bianco di vitello pecorino e fiori di zucca, perché è favolosa. Il ragù di carne poi, si può anche preparare in anticipo, aggiungendo all’ultimo solo i  fiori di zucca e il pecorino, risolvendovi così la cena in quattro e quattr’otto.

Altri ragù, classici o meno classici? Qui trovate la relativa categoria. Qualche esempio? Dai più classici ragù di zucca coniglio e salsiccia o ragù di speck e finferli fino a quelli vegani, come quello di lenticchie. A ognuno il suo e siamo tutti contenti!

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

Fare un trito di sedano, carota e cipolla e farlo appassire in un tegame con qualche cucchiaio d’olio e le erbe aromatiche per una decina di minuti a fuoco basso.

Unire la salsiccia spellata e sgranata e il macinato di vitello e lasciar rosolare bene a fiamma media per altri dieci minuti circa.

Sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare, poi coprire con qualche mestolo di brodo caldo, salare, pepare, abbassare al minimo la fiamma e proseguire la cottura a tegame coperto per circa 1 ora e 30 minuti, bagnando se necessario con altro brodo.

Gli ultimi minuti di cottura unire anche i fiori di zucca privati del pistillo e tagliati a listarelle.

Scolare la pasta al dente (conservando un po’ della sua acqua di cottura) e trasferirla nel tegame con il ragù. Aggiungere una noce di burro e il pecorino grattugiato e mantecare per bene a fiamma vivace, aggiungendo un po’ dell’acqua di cottura tenuta da parte se necessario.

Distribuire nei piatti e completare con una macinata di pepe nero al mulinello e pecorino in scaglie.

MEDIA • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 1 ora e 50 minuti • 820 cal/porzione