Orzo con fave e calamari

orzo con fave e calamariFresco e leggero, questo piatto di orzo con fave e calamari è l’ideale per la stagione primaverile. L’unica pecca è la noia di sgranare le fave, che però, se ci pensate, può anche essere un’attività molto zen.

Per farlo occorre aprire il bacello per recuperare i semi e poi eliminare anche l’occhio posto all’estremità di ciascuna fava, facendo una leggera pressione con le dita. Non è invece generalmente necessario eliminare anche la pellicina delle fave, se non specificatamente previsto per preparazioni particolari che richiedano maggior delicatezza.

Se preferite sgranare le fave in anticipo per averle già pronte all’occorrenza, tenete presente che in frigo da sgranate deperiscono piuttosto in fretta (1-2 giorni prima che anneriscano). Potete invece congelarle in appositi sacchetti gelo (meglio se prima le sbollentate per 2-3 minuti, ma ho provato anche senza sbollentarle e vanno ugualmente bene) e procedere poi, al momento di utilizzarle, direttamente con il metodo di cottura previsto dalla vostra ricetta, senza prima scongelarle.

Altre insalate di orzo con pesce e legumi? Provate l’orzo con ceci e vongole.

Ingredienti per 2 persone:

  • 120gr di orzo perlato (o farro)
  • 200gr di calamari puliti
  • 280gr di fave fresche sgranate. Tenete presente che la resa rispetto al peso iniziale dei bacelli è più o meno del 30%
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio evo, sale

Preparazione:

Lessare l’orzo in acqua bollente salata per circa 30 minuti (o diverso tempo indicato sulla confezione).

Nel frattempo lessare anche le fave in acqua bollente salata per circa 15 minuti, poi scolarle.

Sciacquare i calamari sotto acqua corrente e tagliarli prima ad anellini e poi a listarelle. Condirli con un po’ di sale e cuocerli a vapore per circa 5 minuti, giusto il tempo che da trasparenti diventino bianchi opachi. In alternativa potete saltarli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio per 5-10 minuti, bagnando con un po’ d’acqua calda o vino bianco per portare a cottura senza bruciarli. Una volta cotti eliminare l’aglio e tenerli da parte.

Una volta che l’orzo sarà giunto a cottura, scolarlo e unirlo in una ciotola alle fave scolate e ai calamari, poi condire, se gradito, con un filo d’olio a crudo e del prezzemolo tritato e mescolare bene.

Impiattare e guarnire con altro prezzemolo fresco tritato.

FACILE • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 30 minuti • 510 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *