Omelette con fave menta e ricotta

omelette con fave menta e ricottaConoscete la differenza tra omelette e frittata? La frittata è rotonda e può essere arricchita con altri ingredienti che vengono cotti insieme alle uova, l’omelette invece avvolge un ripieno ed ha la caratteristica forma arrotolata. Inoltre, mentre la frittata viene cotta su entrambi i lati, l’omelette deve rimanere più cremosa e quindi si cuoce solo alla base, lasciando morbido il cuore. Infine, le uova dell’omelette devo essere ben sbattute per incorporare aria e diventare più spumose per gonfiare meglio in cottura. Il ripieno di oggi? Omelette con fave menta e ricotta, fresca, avvolgente, leggera e buonissima!

Qui invece trovate la mia ampia collezione di frittate: al forno, in padella, farcite, senza uova, ce n’è per tutti i gusti.

Ingredienti per 1 omelette:

  • 2 uova medie
  • 45gr di ricotta vaccina (io light)
  • 40gr di fave fresche sgranate e private della pellicina
  • 1 scalogno
  • qualche fogliolina di menta fresca
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Girare la ricotta su una teglia da forno foderata e far asciugare in forno ventilato preriscaldato a 200° per una ventina di minuti. Una volta che risulterà soda e asciutta sfornarla e tagliarla a dadini.

Nel frattempo sgranare le fave aprendo il bacello per recuperare i semi, poi eliminare anche l’occhiello che teneva unita ciascuna fava al bacello, facendo una leggera pressione con le dita. Io questa volta ho eliminato anche la pellicina che rivestiva ciascun legume, aprendo le fave dall’apertura dove era situato l’occhiello rimosso. Ne risulterà un seme più tenero e dal colore verde brillante, ma questo ultimo passaggio non è obbligatorio, soprattutto se le fave sono piccole, di inizio stagione e fresche.

Far rosolare lo scalogno finemente tritato in un tegame con un filo d’olio. Una volta che risulterà appassito unire le fave, condire con sale e pepe, lasciar insaporire e portare a cottura per una decina di minuti, aggiungendo un goccio di acqua calda.

In una ciotola sbattere a lungo le uova con una forchetta con sale e pepe, in modo da incorporare aria. Scaldare un filo d’olio in una padella antiaderente, versare il composto di uova e far cuocere 2 minuti, poi distribuire su metà frittata le fave, le foglioline di mente spezzettate e la ricotta asciutta a dadini. Chiudere la metà non farcita della frittata sull’altra, aiutandosi con una spatola. Fare in modo che il punto di sovrapposizione sia a contatto con il fondo della padella, in modo che si possa saldare. Cuocere ancora 1 minuto, quindi trasferire l’omelette su un tagliere, lasciarla intiepidire e servire su un piatto da portata, tagliata a fette e accompagnata da qualche fogliolina di menta fresca.

FACILE • Preparazione: 20 minuti • Cottura: 25 minuti • 305 cal/omelette (adatta come portata principale per una persona o come antipasto per più persone)

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *