Minestra di riso fagioli e radicchio

Trovata in un vecchio numero di Alice Cucina, che avevo conservato e contrassegnato con una bella orecchia sulla pagina come ricetta da fare, questa minestra mi aveva catturata fin da subito per l’utilizzo delle foglie di radicchio come “scodelle” per la minestra.

Ogni tanto mi fermo a pensare cosa possano mai pensare i miei compagni di viaggio in treno quando mi vedono trafficare con riviste di cucina varie e vecchi ricettari cartacei, dove mi appunto le mie preziose ricette con tanto di fotografia stampata. Però, ve l’assicuro, così il viaggio vola che è una meraviglia e, senza neanche accorgermene, sono già arrivata a destinazione!

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 piccolo cespo di radicchio di Chioggia
  • mezza cipolla
  • 100gr di riso
  • 70gr di fagioli borlotti secchi (vanno bene anche quelli già cotti, utilizzatene circa 170gr, avendo cura di sciacquarli bene dal loro liquido di conservazione)
  • brodo vegetale q.b. (circa 800ml con 1 dado)
  • parmigiano grattugiato (facoltativo)
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Mettere i fagioli in ammollo per 8-10 ore, poi scolarli e risciacquarli bene sotto l’acqua corrente. Trasferirli in una pentola e ricoprirli di acqua fredda, portare a bollore e cuocere per 1 ora e 40 circa a fuoco basso con il coperchio, salando verso fine cottura. Si possono preparare anche il giorno prima, avendo cura di conservarli in frigo nella loro acqua di cottura.

In un tegame far appassire la cipolla tritata finemente con l’olio, poi unire il radicchio tagliato a listarelle, avendo cura di conservare un paio delle foglie più esterne intere per la guarnizione. Spadellare a fuoco vivace per 5 minuti, poi unire il riso, far tostare e ricoprire con il brodo.

Cuocere a fuoco medio per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. Unire poi i fagioli scolati e cuocere altri 10 minuti, aggiungendo altro brodo o acqua di cottura dei fagioli se necessario. La consistenza finale dovrà comunque risultare piuttosto densa.

Aggiustare di sale e profumare con una generosa macinata di pepe, poi, se lo si desidera, mantecare fuori dal fuoco con del parmigiano grattugiato.

Rivestire i piatti con le foglie di radicchio lasciate intere e trasferirci dentro la zuppa.

FACILE • Preparazione: 5 minuti • Cottura: 1 ora e 40 per i fagioli (+ il tempo dell’ammollo), 25 minuti per la minestra • 375 cal/porzione (senza parmigiano), 420 cal/porzione (con 1 cucchiaio scarso di parmigiano)

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *