Lenticchie alla Giorgione

Forse non sapete che il nome di questo sito deriva da uno dei soprannomi attribuitomi dal mio fidanzato una sera che gli ho preparato delle lenticchie che aveva particolarmente apprezzato. Sono rare le occasioni in cui mi permette di preparargli qualcosa di sano, generalmente preferisce cacio e pepe, amatriciana & co. Comunque sia la ricetta non poteva mancare su questo sito. Le ho chiamate lenticchie alla Giorgione perchè la ricetta è ispirata a una preparazione di Giorgione (sì lui, il Giorgione di Orto e Cucina, il gigante buono famoso per il suo abbondante filo d’olio o la sua generosa dose di burro con cui arricchisce ogni pietanza).

La foto è brutta, nasce agli inizi, quando ancora non avevo alcuna intenzione di condividere le mie ricette con il mondo esterno e le custodivo gelosamente all’interno del mio ricettario cartaceo. Prometto che la prossima volta che le preparo faccio anche una foto con un po’ di dignità. Prevedo succederà molto presto considerato che, dopo il terremoto che ha colpito quelle zone, ho fatto una scorta di lenticchie di Norcia che ora posso sfamare tutta Milano. Cercavo, nel mio piccolo, di dare il mio contributo.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200gr di lenticchie secche
  • sedano
  • carota
  • cipolla
  • 4 pomodorini tagliati in quarti
  • salvia, rosmarino
  • brodo vegetale

Preparazione:

In una padella con un filo d’olio fare un soffritto con sedano, carota e cipolla tagliate grossolanamente (è questo il segreto della ricetta, che deve mantenere la sua rusticità). Unire la salvia spezzettata, gli aghi di rosmarino e i pomodorini.

Unire anche le lenticchie e far insaporire, poi cuocere per 45-60 minuti aggiungendo man mano che è necessario il brodo vegetale. Il tempo di cottura dipende dalla varietà di lenticchie utilizzate e se le avete messe a bagno prima o no, passaggio comunque non necessario, che serve solo a ridurre leggermente i tempi di cottura. A fine cottura aggiustare di sale e pepe.

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *