Frittata di patate al forno

frittata di patate al forno 2 frittata di patate al fornoLa frittata di patate al forno è una ricetta leggera, nutriente e molto gustosa. Grazie alla cottura in forno si evita di eccedere con l’olio, ne basta una piccola spruzzata verso fine cottura per garantire alla frittata una bella crosticina croccante in superficie.

Le patate piacciono a tutti, si sa, spesso però tendiamo ad evitarle perché convinti che facciano ingrassare, mentre in realtà basta usarle nel modo giusto ed essere consapevoli che non sono un vero e proprio contorno assimilabile agli ortaggi. Le patate, infatti, hanno un potere calorico più elevato degli ortaggi e dei frutti, ma più contenuto rispetto a cereali, legumi e derivati. Per questa ragione è utile considerare le patate come “fonte di amido”, inserendole a piacimento nella dieta, riducendo le porzioni di pane, pasta, cereali e legumi.

Ingredienti per 2 persone:

  • 3 uova
  • 450gr di patate
  • 1 cucchiaio e mezzo di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio e mezzo di yogurt greco 0% grassi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Pelare le patate e tagliarle a fettine molto sottili. Potete farlo sia con un buon coltello che aiutandovi con una mandolina. Trasferirle in una pentola e coprirle con acqua fredda, poi salare e cuocere per circa 10 minuti con il coperchio, che corrispondono a circa 5 minuti dal bollore.

In una ciotola sbattere le uova con il parmigiano, lo yogurt e il prezzemolo tritato, poi regolare di sale e pepe.

Scolare le patate e unirle alle uova sbattute, poi versare il composto in una teglia rotonda del diametro di 22cm foderata con carta da forno stropicciata (serve per farla aderire meglio). Sistemare leggermente le patate con le mani in modo che risultino disposte in maniera omogenea su tutta la superficie della frittata. Spolverare con altro prezzemolo tritato e cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti, utilizzando il ripiano medio.

Sfornare e spruzzare la superficie della frittata con un po’ di olio evo con l’aiuto di un nebulizzatore, poi infornare nuovamente nel ripiano alto del forno, a 200° in modalità grill, per circa 5 minuti.

Ecco, a questo proposito, vi racconto un breve aneddoto affinché possiate imparare dai miei errori e ridere un po’ di me (mai prendersi troppo sul serio!). Prima di rimettere la frittata sul ripiano alto del forno, è bene assicurarsi che la carta da forno con cui avete foderato la teglia non debordi troppo dalla stessa, altrimenti correrete il richio che prenda fuoco, mandando all’aria i vostri programmi per la cena. Fortunatamente quando mi è successo (qui lo dico e qui lo nego), me ne sono accorta subito, ho tagliato via la carta bruciacchiata, nascosto le prove e nessuno si è accorto di nulla! 🙂

Una volta pronta la frittata e sventato il rischio incendio, sfornare la frittata e servire calda o tiepida tagliata a fette.

FACILE • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 45 minuti • 365 cal/porzione

Stampa Stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *