Focaccia dolce bellunese

  focaccia dolce bellunese

Ricetta tipica della tradizione bellunese, la focaccia dolce è immancabile soprattutto nel periodo pasquale e primaverile. È un dolce lievitato che ricorda la colomba, ma più semplice, l’ideale per la colazione. Nel periodo intorno a Pasqua, a Belluno, la si trova in ogni panetteria. Quest’anno però, non capiterò da quelle parti prima di Pasqua e quindi, ho colto l’occasione per preparare la focaccia dolce bellunese in casa. Le ho dato la forma di una ciambella intrecciata, ma la si trova più spesso nella tradizionale forma rotonda.

E se invece che a Belluno preferite festeggiare a Napoli, vi lascio anche la ricetta della pastiera napoletana!

Ingredienti:

  • 500gr di farina 0
  • 2 uova
  • 50gr di zucchero semolato
  • 50gr di miele millefiori (+ quello per spennellare la superficie)
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 100gr di burro morbido
  • 240ml di latte fresco intero (+ quello per spennellare la superficie)
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco o in alternativa un cubetto intero dimezzando i tempi (ma eviterei, già il lievito è tanto così)
  • un pizzico di sale
  • scorza di 1 limone grattugiata

Per la superificie:

  • granella di zucchero q.b.

Preparazione:

Sciogliere il lievito nel latte leggermente tiepido, mescolando con un cucchiaio.

In una ciotola capiente, impastare la farina con le uova, lo zucchero, il miele, la vaniglia, il sale, la scorza di limone e il burro morbido. Unire anche il lievito sciolto nel latte e lavorare l’impasto a lungo ed energicamente, fino a renderlo liscio e omogeneo. Ci vorranno circa 15 minuti. Se avete l’impastatrice munita di gancio (io parto da velocità bassa per aumentare quasi fino al massimo per gli impasti di pane e brioche), sarà sicuramente più semplice, altrimenti fatelo a mano e poi potrete saltare una sessione di palestra di allenamento per i bicipiti!

L’impasto risulterà, soprattutto all’inizio, molto morbido. Non cadete nella tentazione di aggiungere altra farina perché impastando, man mano, si compatterà. Impastare dapprima nella ciotola e poi sulla spianatoia leggermente infarinata, fino a che non si attaccherà più alle dita. La consistenza finale dell’impasto risulterà molto soffice e leggera.

Riporre l’impasto in una ciotola pulita leggermente imburrata, coprire con la pellicola e lasciar lievitare a temperatura ambiente per 3 ore scarse, durante le quali l’impasto triplicherà di volume.

focaccia dolce bellunese lievitazione

Trascorso il tempo, riprendere l’impasto e dividerlo in due parti uguali, ricavandone dei rotoli affusolati. Intrecciare i due rotoli dando forma ad una ciambella e adagiarla su una teglia foderata con carta da forno. In alternativa dare due pieghe di rinforzo all’impasto e formarlo nella classica forma rotonda. Lasciar lievitare a temperatura ambiente un’altra ora e mezza scarsa.

Prima di infornare, spennellare la focaccia dolce con del miele millefiori allungato con latte tiepido e cospargere la superficie con la granella di zucchero. Se avete dato alla vostra focaccia forma rotonda potete procedere anche con la scarpatura facendo tre tagli dall’esterno verso l’interno con una lametta tagliacalli e mettendoci qualche pezzetto di burro.

focaccia dolce bellunese scarpatura

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per circa 40 minuti.

focaccia dolce bellunese fetta

MEDIO • Preparazione: 20-25 minuti • Lievitazione: 3 ore per l’impasto, 1 ora e mezza per la focaccia in forma • Cottura: 40 minuti

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *