Fagottini di fillo con fave e feta

fagottini di fillo con fave e fetaFagottini di fillo con fave e feta, una ricetta tutta greca che porta immediatamente il pensiero alla prenotazione delle vacanze estive. E voi vi siete già organizzati? Io, nell’epoca dell’infinita disponibilità di informazioni e recensioni, faccio un po’ fatica a destreggiarmi tra le diverse contrastranti opinioni degli utenti e, a volte, mi sembra un po’ di perdermi il gusto dell’esplorazione. Quindi bando alle ciance, nei prossimi giorni si prenota, l’importante è scegliere un posto dove si mangi bene 😉 E ora spazio alla ricetta.

La pasta fillo, dal greco phyllo, che significa “foglia”, è una varietà di sfoglia molto croccante preparata in sottilissimi fogli separati da sovrapporre. Ha origine tra Grecia e Turchia ed è utilizzata in tutto il Medio Oriente e nella penisola balcanica. La ricetta più rappresentativa è quella del Baklava, dolce a base di miele e frutta secca. La leggenda narra che la pasta fillo sia nata nelle cucine dell’imponente palazzo Topkapi di Istanbul, dove si è sviluppata la tecnica di stendere la pasta cruda in fogli sottili come carta, sovrapposti poi uno sull’altro.

La pasta fillo è più leggera della pasta sfoglia, in quanto non contiene grassi ma solo acqua e farina, e il suo sapore neutro la rende molto versatile e adatta a preparazioni sia dolci che salate.

Ingredienti per 2 persone (4 fagottini):

  • 3 fogli di pasta fillo (la trovate nel banco frigo dei supermercati più forniti)
  • 60gr di feta
  • 140gr di fave già cotte (altrimenti crude sgranate, da lessare in acqua bollente salata per circa 15 minuti)
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiaini di semi di sesamo
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Far appassire lo scalogno finemente tritato in una padella con un filo d’olio, poi unire le fave e lasciar insaporire. Profumare con una macinata di pepe, poi spegnere il fuoco e lasciar intiepidire. Unire anche la feta sbriciolata grossolanamente e mescolare.

Sovrapporre i tre fogli di pasta di fillo spennellandoli con poco olio o acqua tiepida tra i diversi strati, poi disporre il rettangolo ottenuto in orizzontale sul piano di lavoro e ricavare 4 strisce larghe 8-10cm.

Disporre al centro di ciascuna striscia un cucchiaio di ripieno e richiudere a fagottino ripiegando la sfoglia su sè stessa e formando dei triangoli rettangoli.

Spennellare la superficie dei fagottini con poco olio o acqua tiepida e cospargere con i semini di sesamo.

Disporre i fagottini su una teglia foderata con carta da forno e cuocere in forno statico preriscaldato a 220° per una decina di minuti, monitorando il livello di doratura.

Sfornare e servire caldi.

FACILE • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 20 minuti • 340 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *