Cordon bleu di finocchi

cordon bleu di finocchiI bambini ne vanno ghiotti, ma piacciono molto anche agli adulti, sto parlando dei cordon bleu, famose cotolette di carne ripiene di prosciutto e formaggio filante. Numerose sono le varianti e incerta è l’origine del nome, che comunque sembra provenire dalla cucina francese. Io oggi li ho preparati con una base di finocchi, per un secondo piatto leggero, gustoso e molto veloce da preparare!

La leggenda narra che il Re Sole di Francia conferì al Duca Gonzaga di Nevers, sovraintendente delle tavole reali, il titolo di Chevalier de St. Esprit, per le grandi doti da questo dimostrate. Tale titolo aveva come simbolo un cordone turchino. Alla morte del Duca, il Re passò il suo incarico alla figlia, che stupì anch’essa con la sua grande competenza, tanto che il Re volle premiare anche lei. Il titolo di Chevalier de St. Esprit, però, non poteva esserle conferito, essendo un titolo riservato ai soli uomini. Si dovette pertanto coniare uno speciale ordine che potesse essere conferito anche alle donne e che come insegna riportava lo stesso cordone turchino: nacque così l’Ordine del Cordon Bleu. Successivamente, pochissimi cuochi e gastronomi sono stati fregiati di tale titolo, simbolo dell’eccellenza della tavola e riservato ai grandi gourmet.

Tuttavia, sembra difficile che una semplice cotoletta possa essere considerata un piatto simbolo dell’eccellenza gastronomica francese, soprattutto considerate le sue origini casalinghe e contadine. È pertanto molto più probabile che il suo nome abbia origine diversa. Il transatlantico Bremen, tra il 1929 e 1933, percorse in tempo record il tratto America-Europa e ricevette così il Nastro Azzurro, riconoscimento dato alle navi più veloci. Per festeggiare l’evento, il capitano del transatlantico chiese allo chef di bordo di preparare un piatto speciale: fu servita la cotoletta ripiena di formaggio. Il simbolo del Nastro Azzurro, simile all’insegna dell’Ordine del Cordon Bleu, ispirò così lo chef, che diede al suo piatto il nome di Cordon Bleu.

Ingredienti per 2 cordon bleu:

  • 1 finocchio
  • 2 fette di formaggio filante (tipo emmental o provola o scamorza, io che sono sempre attenta alla linea ho utilizzato un leerdammer light)
  • 2 fette di prosciutto cotto
  • uovo e pangrattato per impanare
  • olio evo, sale

Preparazione:

Tagliare il finocchio in 4 fette di 5-10 mm con un coltello affilato, avendo cura di non rimuovere la parte inferiore dell’ortaggio in modo che le foglie restino unite in una sola fetta. Scottarle in acqua bollente salata per qualche minuto, quindi scolarle delicatamente e lasciarle intiepidire.

Farcire due fette di finocchio con una fetta di formaggio e una di prosciutto cotto ciascuna e chiudere a sandwich con le restanti due fette di finocchio. Passare prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Ripetete l’operazione una seconda volta se si desidera ottenere una panatura più uniforme e consistente.

Adagiare i cordon bleu di finocchi su una leccarda foderata con carta da forno, condire con un filo d’olio e cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20-25 minuti, fino a doratura. Gli ultimi minuti di cottura impostare la modalità grill ventilato per una perfetta gratinatura.

FACILE • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 30 minuti • 175 cal/cordon bleu

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *