Calamari ripieni di cavolo viola

Calamari ripieni di cavolo viola, un secondo di pesce per la stagione invernale che vi farà fare un figurone.

Servitelo accompagnato da un’insalata croccante di cavolo viola condita con un’emulsione di olio, sale, pepe e aceto di mele, che il cavolo è grosso e così non sarete costretti a mangiarlo per i prossimi 7 giorni! All’occorrenza potete arricchire l’insalata con noci, agrumi o mele.

Rispetto al cavolo verde, il cavolo viola, anche conosciuto come cavolo rosso, ha un contenuto 10 volte superiore di pro vitamine A ed il doppio del ferro, oltre ad essere ricco di antociani, dal potere antiossidante. Dopo la cottura, normalmente diventa color blu e per conservarne il pigmento è necessario aggiungere dell’aceto o della frutta acidula direttamente in cottura.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 calamari medi
  • 300gr di cavolo cappuccio viola
  • 1 fetta di pane di segale
  • un ciuffo di prezzemolo
  • un rametto di rosmarino
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Lavare il cavolo cappuccio e tagliarlo a listarelle sottili. Far scaldare un filo d’olio in padella, unire il cavolo e lasciar stufare per circa 20 minuti, regolando di sale e pepe verso fine cottura, quando il cavolo risulterà appassito.

In una ciotola riunire il pane di segale sbriciolato finemente con le mani, il prezzemolo tritato, il cavolo stufato e una macinata di pepe, poi aggiustare di sale se necessario.

Sciacquare i calamari e farcire le sacche con il ripieno ottenuto, premendo bene con le dita in modo da riempirli fino in fondo e non lasciare spazi vuoti, poi richiuderli con uno stuzzicadenti.

Trasferire in una teglia da forno le sacche dei calamari farcite e i loro ciuffi e condire con un filo d’olio, un pizzico di sale e pepe e del prezzemolo tritato. Infornare in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti.

Sfornare e guarnire con rosmarino fresco, poi servire.

FACILE • Preparazione: 10 minuti • Cottura: 40 minuti • 430 cal/porzione

Stampa Stampa

 



2 thoughts on “Calamari ripieni di cavolo viola”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *