Burger vegetariano di ceci

I puristi ritengono che se non è fatto di carne non è degno di chiamarsi burger. A me però, purismo a parte, burger, polpette e quant’altro a base di verdure e legumi piacciono un sacco. Ogni tanto con le amiche a Milano organizziamo qualche serata sole donne da Flower Burger, che intorno al concetto di burger vegano/vegetariano ci ha creato un business che funziona. È l’ideale per chi non sa resistere alle novità e vuole provare nuovi sapori!

Accompagnateli con un’insalata fresca o patate croccanti al forno o ancora con delle leggerissime chips di sedano rapa.

Ingredienti per 2 persone:

  • 55gr di ceci secchi (o 160gr già cotti)
  • mezza patata grande o una piccola
  • 2/3 di uovo
  • un ciuffo di prezzemolo
  • un cucchiaio di pangrattato
  • 1/4 di cipolla
  • olio evo, sale, pepe

Per accompagnare:

  • 2 panini per hamburger
  • 4 foglie di radicchio di chioggia
  • 2 pomodori camone

Per la salsa:

  • yogurt greco 0% grassi non zuccherato (o assimilabili)
  • succo di limone
  • prezzemolo tritato
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Mettere i ceci in ammollo per 8-10 ore, poi scolarli e risciacquarli bene sotto l’acqua corrente. Trasferirli in una pentola e ricoprirli di abbondante acqua fredda, portare a bollore e cuocere per 2 ore circa a fuoco basso con il coperchio, salando verso fine cottura. Potete farlo anche il giorno prima, conservandoli poi in frigo nella loro acqua di cottura.

Lavare bene la patata, metterla in una pentola con acqua fredda e lessarla per circa 30 minuti dal bollore, salando verso fine cottura. Verificare che sia cotta infilzandola con una forchetta, che deve entrare comodamente, poi scolarla, tagliarla a metà e schiacciarla con lo schiacciapatate. Con questo piccolo trucchetto non servirà sbucciarla.

Scolare i ceci precedentemente preparati (o scolare e risciacquare quelli in scatola).

In una ciotola riunire la patata schiacciata, i ceci, la cipolla e il prezzemolo tritati e schiacciare bene con una forchetta. Unire anche l’uovo e pangrattato q.b. a ottenere la giusta consistenza e aggiustare di sale e pepe.

Creare i burger aiutandosi con un coppapasta, poi cuocerli su entrambi i lati a fuoco basso sulla piastra o in una padella di pietra unte con un filo d’olio. Saranno pronti quando saranno colorati e croccanti su entrambi i lati.

Si possono servire sia da soli che a farcitura di panini per burger, per un vero pasto american style. In questo caso, aprire i panini a metà e scaldarli sulla piastra con il lato tagliato rivolto verso il basso. Farcire ogni panino con il burger, 2 foglie di radicchio di chioggia, un pomodoro camone a fettine e una salsina a base di yogurt greco, succo di limone, prezzemolo, olio, sale e pepe.

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *