Brezel

Sembra una ricetta lunga e difficile, ma in realtà la versione casalinga non lo è per niente! Il Brezel è un tipo di pane molto popolare tra le popolazioni di lingua tedesca, diffuso soprattutto in Germania, Austria, Svizzera e Alto Adige. A seconda delle regioni, viene chiamato anche Pretzel, Bretzel e tanti altri nomi, tutti piuttosto simili tra loro.

La sua preparazione prevede che, prima della cottura, il pane venga immerso per qualche secondo in una soluzione bollente di acqua e soda caustica, che dona al Brezel il suo particolare aspetto scuro e lucido. Tuttavia, in ambito domestico, la soda caustica viene sostituita, come ho fatto io, con il bicarbonato di sodio, più gestibile e decisamente meno pericoloso.

Secondo una delle varie leggende, l’origine dei Brezel è da attribuirsi ad un monaco italiano, che li dava come ricompensa ai bambini che imparavano le preghiere. La loro forma ricorderebbe quella delle braccia conserte dei monaci a modi preghiera e i tre buchi rappresenterebbero la Santissima Trinità.

Ingredienti per 2 brezel:

  • 170gr di farina 00
  • 20gr di burro morbido
  • 2.5gr di zucchero semolato
  • 2.5gr di lievito di birra fresco
  • 2.5gr di sale

Per la bollitura:

  • 10gr di bicarbonato

Per la finitura:

  • 1 tuorlo
  • 5gr di sale grosso

Preparazione:

In una ciotola sciogliere il lievito in 80ml di acqua tiepida (va bene quella del rubinetto, tiepida non bollente) insieme allo zucchero. Unire il burro morbido e la farina e iniziare ad impastare, poi unire anche il sale e impastare per 10 minuti, finché il panetto non risulterà elastico e omogeneo. Attenzione a unire il sale quando il resto degli ingredienti saranno già parzialmente amalgamati e non a inizio preparazione a diretto contatto con il lievito, altrimenti ne inibirebbe l’azione.

Trasferire il panetto in una ciotola pulita, coprire con un canovaccio e lasciar lievitare nel forno spento con la luca accesa per 2 ore, fino al raddoppio del volume.

Quando sarà lievitato, dividere l’impasto in due, formare dei cordoncini e dare a ciascuno la forma di un nodo.

Portare a bollore l’acqua in una capiente pentola e aggiungere il bicarbonato. Tuffarci delicatamente un Brezel per volta per 30 secondi, quindi prelevare con una schiumarola e adagiare su una teglia foderata con carta da forno.

Spennellare con il tuorlo sbattuto e cospargere con il sale grosso, poi infornare in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti (ma dipende dal vostro forno e dallo spessore dei cordoncini formati, quindi iniziate a controllare passati 15 minuti, il colorito dovrà risultare bruno e lucido e si vedrà qualche spaccatura tipica di questo prodotto).

Serviteli ancora caldi. Io la birra non la bevo, ma se la gradite l’abbinamento con una fresca birra tedesca e würstel è azzeccato!

MEDIO • Preparazione: 15 minuti per l’impasto, 2 ore di lievitazione, 5 minuti per formare i Brezel • Cottura: 30 minuti • 395 cal/Brezel

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *