Baccalà con carciofi e pinoli alla salvia

baccalà con carciofi e pinoli alla salvia

Il baccalà con carciofi e pinoli alla salvia è un piatto unico di pesce, leggero e perfetto per gustare questa prelibatezza anche d’inverno, insieme agli ortaggi di stagione.

Il pesce è sempre lui, il merluzzo proveniente dai mari del nord, finché sta in acqua,  poi quando viene  pescato cambia il nome a seconda di come viene trattato: baccalà se viene messo sotto sale, stoccafisso se viene lasciato essiccare all’aria. Dall’alto contenuto di Omega 3 e di proteine ad alto valore biologico, è economico e molto gustoso.

Altre ricette con il baccalà? Date un’occhiata qui.

Ingredienti per 2 persone:

  • 380gr di baccalà ammollato
  • 4 carciofi spinosi
  • 10gr di pinoli sgusciati
  • 4-5 foglie di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • succo di mezzo limone
  • olio evo, sale, pepe

Preparazione:

Mondare i carciofi eliminando le foglie esterne, le punte e la parte legnosa del gambo, tagliarli a metà e con uno scavino eliminare il fieno interno. Immergerli man mano in acqua acidulata con succo di limone per evitare che anneriscano.

Scaldare in un tegame un filo d’olio con uno spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato, poi unire i carciofi e cuocerli, girando di tanto in tanto, per circa 15 minuti, salando e pepando. Togliere i carciofi dal tegame, eliminare l’aglio e tenere da parte.

Aggiungere un altro filo d’olio nel tegame, lasciarlo scaldare e poi rosolarvi la salvia e i pinoli per qualche istante. Sistemare nel tegame il baccalà in pezzi e cuocere 3-4 minuti per lato, quindi unire nuovamente i carciofi, lasciar insaporire qualche istante, regolare se necessario di sale e pepe e spegnere la fiamma.

Trasferire nei piatti e servire il baccalà con carciofi e pinoli alla salvia.

FACILE • Preparazione: 20 minuti • Cottura: 25 minuti • 295 cal/porzione

Stampa Stampa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *